Cinque passi per essere felici

Adoro l’estate, perché si porta dietro una sorta di felicitá sospesa, difficile da descrivere, peró la si sente addosso e non ci puoi fare nulla, se non sorridere e basta. Per fortuna! Per me poi é anche il momento di fare un po’ di resoconti e bilanci, una sorta di pulizia, che assomiglia molto a quella dell’armadio, ma é indubbiamente piú impegnativa. Mi piacerebbe mettere tutto nei cassetti, purtroppo non é sempre possibile, anche se cerco di fare del mio meglio. Tutte abbiamo un’unica meta: essere felici e serene, in pace con noi stesse. É ovvio che questo stato non dipende dagli altri: mai infatti mettere la propria felicitá nelle mani altrui e lavorare piuttosto su se stessi. É un ottimo investimento che ci regala sempre buoni frutti. Cosí questi giorni penso, rimugino, faccio tabelle con pro e contro e penso che, tutto sommato, sono molto fortunata: ho un lavoro che mi piace, qualche amica, un’ottima famiglia, una figlia che mi fa sorridere ogni giorno e tanto altro ancora. Di tutto questo sono grata, quindi oggi ho voluto stilare un piccolo vademecum su come essere felici; per me funziona e spero sia di aiuto anche a voi!

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

L’amore nel cuore

Non necessariamente l’amore per il partner, perché non é detto che ci sia, ma proprio l’amore per noi stesse. É bene infatti sapere, che tutto parte da qui, dalla gratitudine e dal rispetto, dal mettersi in testa di fare solo ció che rispetta i nostri valori e non ci fa male, perché se non sappiamo rispettare noi stesse, non possiamo pretendere che lo facciano gli altri. L’amore poi ha tantissimi aspetti: si puó trattare di amore per un animale, un libro, una pianta, amore per la casa, per una giornata passata al mare. Aggrappatevi a questi momenti e cercatene sempre di piú, fanno bene all’anima e allo spirito.

Guardate al lato positivo

C’é sempre un lato positivo, anche se magari sembra di no. E se non lo vedete, allora inventatelo, attivate la creativitá e l’intuito (noi donne siamo specialiste in questo senso) e mettetevi all’opera col pensiero positivo. Bene porta bene e il male non serve a nulla, quindi non rimuginate su situazioni negative, che poi si ingigantiscono e non vi fanno dormire. Non ha senso! In ogni caso sarebbe bene concentrarsi sul qui ed ora, non fare troppi piani sul domani, che é ovviamente incerto. Molto meglio guardare positivo e, quando possibile, buttare il tutto in una risata: la vera forza di una persona si vede proprio in questi momenti.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Senza aspettative

Ecco, questo é un tema che di certo richiederebbe un mezzo romanzo. Io ad esempio sono piena di aspettative, ci lavoro sopra, ma é molto difficile fermare questi processi mentali. E la cosa belle é che poi ti senti offeso e ferito per cose, che in realtá nessuno ha mai detto che avrebbe fatto, sei tu che ti sei fatto certi piani e…aspettative! Quindi no. Puntiamo piuttosto su noi stesse e sulle nostre capacitá, che sono poi l’unica cosa certa. Questa é proprio una ricetta concreta su come essere felici, se riusciamo a lavorare sulle aspettative abbiamo fatto molto, anzi, siamo giá a metá strada. E la felicitá é a un passo!

Contate i successi

Lo sapete quanti sono? Praticamente un’infinitá. Peró non ce ne rendiamo conto, diamo molte cose per scontate e cosí ci lasciamo sfuggire queste chicche, nelle quali bisognerebbe proprio darsi una pacca sulla spalla e dire a se stesse: Brava! Al contrario siamo ovviamente super brave a contare i fallimenti e rimuginare su ció che non é andato come desideravamo. Alla fine non importa mica quante volte cadi, l’importante é andare avanti e noi donne in questo siamo campionesse! Quindi contate i successi e premiatevi, perché ve lo meritate, sono vostri, siete voi ad averne il merito, quindi B R A V E !

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Lasciate il passato

Non nel senso di dimenticarlo, in quanto il passato siamo noi e quindi non sarebbe neppure giusto dimenticarlo, peró non rimuginateci troppo, non ha senso. Davanti a voi c’é una vita e purtroppo non é eterna, quindi andate avanti a testa alta e aspettatevi solo il meglio. Il passato deve rimanere tale, prendetelo come una lezione di vita che vi ha portato dve siete ora, quindi lontano, e siate pure grate di ció che avete vissuto, nel bene e nel male. Io sono convinta che: the best is yet to come! Quindi il meglio deve ancora venire!

1 Comment

  1. Isabella

    ❤️❤️❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.