Come vestirsi a un matrimonio

Questa é la stagione dei “Sí, lo voglio” e con un po’ di fortuna siete pure state invitate a qualche bel matrimonio. Si tratta di eventi piacevoli che segnano l’inizio di una nuova vita, ma all contempo richiedono una spesa non indifferente per quel che riguarda abiti, accessori e regali. Io mi consolo sempre dicendomi che si vive una volta sola ed essere invitate a un evento cosí bello ha pur sempre il suo fascino. Se poi fate da testimone, siete mamme, suocere o migliori amiche, beh, allora il tutto é ancora piú divertente. Ogni matrimonio ha ovviamente le sue regole e vanno rispettate. Ce ne sono molte anche per quel che riguarda il modo di vestire e alcune toccano pure la sfera di cosa non vestire. Giá, perché é facile fare errori grossolani che vi farebbero rimanere male, ma rischierebbero di diventare pure offensivi per chi vi ha invitato. Vediamo quindi cosa vestire a un matrimonio.

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

No al bianco

É il colore della sposa e solo il suo, ma in realtá, accanto al bianco, direi di evitare pure tutti i toni pastello, che sono decisamente troppo chiari e richiamano facilmente quello della sposa. Lei é l’unica diva della festa, la regina, quindi non rovinategliela.

Foto: Pinterest

Non siate sportive

In realtá bisognerebbe quasi sempre dire no ai pantaloni, ma molte donne non portano la gonna o gli abiti, quindi anche il pantalone diventa una scelta possibile. Tuttavia quale modello? Di certo non sportivo e indossato con i tacchi, evitate scarpe da ginnastica, che sono praticamente vietate, e ballerine. No a felpe, magliette semplici e vestiti presi al mercatino. La stoffa deve essere buona, nuova e stirata.

Foto: Pinterest

Rispettate il dress code

Questo dovrebbe essere indicato giá sull’invito, ma spesso non é cosí, il che puó creare un po’ di confusione. Dovete assolutamente informarvi sul tipo di matrimonio: sará civile, in chiesa, all’aperto, in albergo, in una villa? La location conta molto e vi indicherá cosa mettere. Attenzione agli abiti da sera datati, come quello per il ballo di fine anno, che magari avete ancora in armadio e non avete piú messo: non va bene. Perché? Perché si vede che é vecchio e che é pensato per una ventenne.

Foto: Pinterest

Cosa vestire

Benissimo gli abiti tinta unita, le tute, i talleur con pantalone sopra la caviglia (sempre nei colori chiari), le stampe floreali, le perle, i midi dress, il pizzo. Non indossate il nero; in realtá dicono che va bene, ma io credo non sia appropriato, perché richiama comunque la morte e non siete a un funerale. Sará pure elegante, ma a un matrimonio va bene se non c’é. Sappiate che le scarpe devono essere comode. Se non siete abituate ai tacchi, allora portate un cambio per la sera, ma non scalzatevi sotto il tavolo! No alle pailettes, anche perché nelle foto diurne vengono malissimo e poi catturano troppo l’attenzione. Rischiate di trasformarvi in una dancing queen e, nuovamente, ricordatevi che l’unica queen é la sposa.

Foto: Pinterest

Accessori

Rimanete sulle cose semplici, unica stravaganza concessa il cappello, che non fa mai male. Altrimenti non a orecchini e collane giganti, che fanno troppo rapper e poco eleganza. Ricordatevi che anche le scollature abissali e le mini gonne non sono concesse. L’altro giorno mi sono imbattuta in un corteo da matrimonio e camminavo dietro a una donna con un pantalone super basso e un perizoma sino a metá schiena. ragazze mie, vi devo dire che non sapevo proprio dove guardare dalla vergogna. Povera sposa…

Foto: Pinterest

Poche regole per fare le invitate perfette! E divertitevi, mi raccomando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.