La manicure arcobaleno

Adesso direte: non sono per tutte! E in effetti concordo, ma al contempo aggiungo che i colori arcobaleno non sono pensati solo per le sedicenni e che soprattutto d’estate ce li possiamo permettere. L’unico accorgimento da tenere davvero in considerazione é la lunghezza delle unghie: devono essere leggermente piú corte e di certo non appuntite, come alcuni trend continuano a proporre. Se vi piacciono i colori pastello, allora amerete anche questo stile, un po’ scanzonato, ma non troppo matto, adatto anche alla vita di ogni giorno, soprattutto nella versione soft. Il punto é che i colori pastello stanno bene a tutte e tutte li portiamo, quindi perché non combinarli tra loro? E non vale solo per le mani, anche per i piedi.

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

É infatti risaputo che violetto, rosa e beige stanno bene tra loro, se poi aggiungiamo ancora il baby blue e il giallo, allora abbiamo giá una manicure arcobaleno pressoché perfetta. Il trucco é ovviamente giocare con i colori della stessa famiglia, se infatti usate troppi contrasti, rischiate di fare un buco nell’acqua. In questo caso vale proprio la regola del non strafare e di attenersi a poche variazioni, pressoché simili e di certo molto sottili. Il mio consiglio é di non tentare coi toni accesi, ma di rimanere sui neutri, che di certo giá avete a casa. In caso contrario basta acquistare una serie di cinque smalti della stessa casa in colori pressoché simili. Praticamente tutte le marche li propongono, da Essie a Opi. Se poi trovate quelli piccoli e da borsetta ancora meglio, anche perché molto probabilmente si tratta di un trend che passerá sino al prossimo autunno.

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Foto: Pinterest

Il tocco in piú é usare qualche glitter al punto giusto, oppure un piccolo adesivo magari solo sull’unghia dell’anulare. Sebbene la nail art sia sempre di moda, a me non piace molto, in quanto diventa facilmente troppa. Il trucco per avere una mano perfetta é semplice ed é legato al tempo e alla pazienza. Ci vogliono infatti sempre tre strati di smalto e ognuno si deve asciugare benissimo, quindi lanciatevi in questa avventura prima di lavare piatti e mettere a posto, in quanto poi potete solo riposare e al massimo sfogliare un libro. Alla fine aggiungete il top coat, per quell’effetto super lucido e chic che non fa mai male. Non pensate al mat, é quasi fuori moda e in ogni caso non rende la mano tanto bella. Se poi quest’ultima non é proprio giovanissima, ancora peggio, quindi meglio non rischiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.