A volte ritornano…

E non sono gli extraterrestri, non preoccupatevi, bensí gli abiti bonton, i pizzi delle nonne, le camicie da notte con le spalline sottili, le gonne con le balze e i fiorellini sparsi ovunque, come dovessimo andare a un picnic in mezzo al bosco. Il tutto mi consola, perché sono un po’ stufa della moda brutta e dei designer che si divertono a proporre cose a dir poco oscene, pensate per quattordicenni labili o giú di lí. Insomma, la moda alla fine la comperiamo noi, quarantenni in carriera, con marito, figli (e anche senza) e con l’idea ben precisa che l’abito, qualsiasi abito, ci deve dare una marcia in piú e non due in meno. Chiaro?

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Se quindi da una parte troviamo il trend delle cose brutte, dalle scarpe in PVC ai ciclisti, passando per le scarpe da ginnastica lunari (nel senso che sembrano davvero pensate per andare sulla luna e poi fare un giro su Marte), dall’altra ci sono le cose belle, sofisticate, romantiche e super femminile. Lo dimostrano anche negozi come Zara, H&M e Mango, che sono magari prettamente pensati per le piú giovani (ma in realtá lí ci vestiamo pure noi): quando entri vieni inondata dai colori pastello, dalle gonne lunghe a balze, dai piccoli fiori e dalle bluse boho…E spero sinceramente che tutto questo non passi mai di moda, in quanto si tratta di pezzi che sono un po’ come il piccolo abito nero, semplicemente li devi avere.

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Se avessi una soffitta e anche una nonna, le chiederei di certo di farmi frugare nel baule delle cose vecchie. Divento pazza per le camicie da notte, i pizzi ovunque e tutte le cose che sono piú lunghe del previsto. E se potessi, starei anche in cucina a cucinare la pasta con un bel vestito anni ’50, perché credo fermamente che le forme midi rendano davvero bella ogni donna, senza eccezioni. Fate parte anche voi di questo clan? Io aggiungo anche le ballerine a punta e qualche modello di quelle arrotondate, perché ok, non piacciono agli uomini, ma si cammina che é una meraviglia e con un bel paio di pantaloni, jeans e eleganti stanno proprio bene. E poi i famosi tacchi kitten, bassi ma non troppo, che proprio l’industria del cinema e donne come la mitica BB hanno lanciato tra le comune mortali.

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Insomma, non é vero che il mini sorpassa il midi, anzi. Sono bellissime le giovani in minigonna, ma volete mettere noi con un modello midi e i tacchi alti? Insomma, ogni etá ha i suoi pregi e ogni epoca storia le sue follie. Ormai mi sono quasi abituata alle scarpe da ginnastica orrende, ma comunque non le compro, anche perché portando un 40 rischio di avere un modello che assomigli a un bel paio di pinne…non proprio elegante, insomma. Ció che che he voglio dire a mio parere le cose senza tempo nan saranno mai fuori moda, quindi puntare sul classico, sulle lunghezze midi anziché mini, su un abito a balze, una blusa fiorata, sulle maniche a sbuffo e i pizzi super chic, ci porta a non sbagliare mai.

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Sister Jane estate 2019

Non me ne vogliano i designer, mi piace seguirli e li ammiro pure, ma mi sa di avere abbastanza lustri per capire da sola che gli esperimenti vanno bene in laboratorio, sugli abiti un po’ di meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.