Il fascino del bianco, soprattutto questa estate

Fosse per me lo porterei sempre, anche perché lo associo ai nuovi inizi, alla pagina vuota di un diario e alla possibilitá di ricominciare. Questo mi piace. E poi con l’onda boho che ha investito gli abiti lunghi, ricoprendoli di pizzo e volant, direi che il bianco è decisamente il colore della stagione calda. Direi che tra i pezzi must have, da avere in armadio, c’è proprio l’abito lungo, che si porta coni sandali bassi, possibilmente in pelle, i capelli al naturale, la borsa di paglia e un tocco di mascara. Il mood è proprio questo.

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Foto: Anthropologie

Ma ovviamente possiamo puntare anche su altri pezzi, come il top che lascia le spalle scoperte, il tailleur di lino, il blazer lungo, il pantalone corto e morbido, la camicia semplice o quella vittoriana. Le interpretazioni del bianco sono tantissime e piacciono a tutte. È un colore puro e immacolato e, proprio per questo motivo, nella cultura occidentale è spesso usato nelle cerimonie religiose. L’abito della sposa come quello dei cresimandi e dei comunicandi sono infatti di colore bianco.

Foto: Reserved

Foto: Reserved

Foto: Reserved

Foto: Reserved

Foto: Reserved

Foto: Reserved

Nella simbologia occidentale, il colore bianco viene quindi associato alla luce come elemento fondamentale, e tale viene confermato nei miti della creazione. Il suo significato è diametralmente all’opposto del nero e simboleggia il principio della fase vitale ed esprime pace e speranza per il futuro, fiducia sia nelle persone e nel mondo in generale. È l’emblema della purezza, dei sentimenti nobili e non credo sia un caso che proprio in questo periodo della nostra vita ci sia cosí tanto bianco ad adornare le nostre giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.