L’abito da sposa giusto dopo i 50

Interessante come nel mondo della moda le tendenze siano costantemente variabili. Un tempo le donne si sposavano molto giovani, poi si entra negli anni del primo bambino a 38 anni, dopodiché con il Covid abbiamo vissuto di nuovo un boom di giovani mamme e giovani spose, ora ci sono montagne di secondi, terzi e quarti matrimoni . Dire “sposarsi tardi” è alquanto relativo, ma diciamo che un matrimonio sopra i 50 può anche essere il primo, quindi non necessariamente seguito a un divorzio. La scelta è molto individuale; alcune spose hanno semplicemente un forte desiderio di farlo, per altre è una necessità, per altre ancora si tratta di una ragione diversa, ma qualcosa rimane invariato: l’abito da sposa. Non importa quanti anni abbiamo, un abito da sposa è un pezzo unico che non dovrebbe essere “solo un semplice tailleur” o “solo un vestito bianco”, dovrebbe essere un abito da sposa vero e proprio.

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Se vi trovate in ​​una situazione simile, potrebbe essere che stiate già gridando “aiuto”, il che è normale: confermare i propri sentimenti davanti ad un altare o in municipio è sempre un passaggio di vita importante. Ancora di più se avete aspettato sino ad oggi. Può essere che un matrimonio sia stato rimandato a causa della carriera o dei figli, fatto sta che sposarsi a 50 anni è davvero una decisione meravigliosa. Il momento della vita è decisamente quello giusto, così come lo sono i motivi per cui lo si desidera. Le donne a 50 anni sono di certo piene di fiducia in loro stesse e negli obiettivi che hanno raggiunto; soprattutto si ha fiducia nella persona che avete accanto ed è chiaro che con questa persona si desidera intraprendere una nuova avventura. Creare una cerimonia che sappia cornare questo sogno e al contempo tutte le aspettative degli invitati è possibile, ma è meglio seguire alcuni piccoli accorgimenti. Partiamo con l’iniziare dall’essenziale e poi aggiungere una nota personale. Nella boutique Qualcosa di Blu a Trieste trovate una grandissima varietà di abiti adatti anche alle spose piú grandi. Tra questi ci sono ovviamente tute e tailleur follemente chic che sottolineano molto bene la figura.

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Partite rispondendo a una domanda fondamentale, che tuttavia non è cosí scontata.Cosa sognate per un giorno così speciale? Certamente per comunicare tutto l’amore che avete investito in questa scelta, avete voglia di vivere un matrimonio meraviglioso, che sia un po’ anche una favola da sogno. La location, che sia in chiesa o all’aperto, deve esprimere il vostro gusto nel rispetto dei dettagli e dell’eleganza. Fiori, tessuti e colori hanno bisogno di essere coordinati per creare un’atmosfera senza tempo: scegliere i toni pastello va bene, ma se volete passare a toni più decisi ricordatevi di puntare su un colore e abbinarlo a toni molto chiari. La vostra parola d’ordine è armonia, l’eccesso non si addice alle signore. L’abito da sposa è sempre il vero protagonista della cerimonia insieme alla donna che lo porta. Potreste anche non averlo sognato per tutta la vita, ma quello che sceglete dirà sempre molto di voi: del vostro passato, dei vostri sogni, dei gusti di una donna adulta e del tuo carattere. Un matrimonio a 50 anni potrebbe non accadere per la prima volta: se è così, un abito bianco come la neve è sconsigliato, è molto meglio scegliere un color crema che a dire il vero risulta essere sempre più sofisticato. Cipria, avorio, grigio perla sono sfumature da tenere d’occhio e, soprattutto, non invecchiano mai.

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Sappi che un abito da sposa per una cinquantenne non deve essere necessariamente tradizionale. Magari considerate che il velo potrebbe non essere necessario ed è meglio giocare con una bella acconciatura e splendidi accessori tra i capelli. Questi ultimi sono davvero belli ed eleganti, quindi sono anche un ottimo investimento. Il bon ton dice di non esagerare con accessori, scollature, veli e in genere con tutto ciò che risulta troppo sexy o estroso. Serve una bella personalità, ma anche sobrietà; a 50 anni l’eleganza è più importante di ogni altra cosa. Ricordate che il matrimonio è sinonimo di libertà e sicurezza, ma bisogna sempre trovare il giusto equilibrio e non strafare. Abito lungo o corto? Molti vi diranno che è “meglio corto” e che il taglio classico è adatto alle donne sulla cinquantina. Direi che dipende molto dalla donna, perchè alcune ad esempio vogliono un vestito lungo, quindi perché no? Oppure sono incredibilmente belle con un abito che ha delle lievi trasparenza e uno strascico e io credo che in questo senso bisogna anche seguire il proprio istinto.

Foto: Qualcosa di Blu – Trieste

Indipendentemente dall’età nella quale ci si sposa una donna all’altare vuole sempre sentirsi ed essere splendida; da Qualcosa di Blu a Trieste sapranno di certo consigliarvi bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.