Sette lezioni di stile imparate da Lady Diana

Mi sembra ieri. La notizia della sua scomparsa fu come uno schiaffo feroce, accaduto cosí, senza senso e al quale era davvero difficile credere. Sono passati molti anni dalla sua scomparsa, ma Lady Diana rimane nel cuore di tutte noi e anche in quello delle nostre mamme, che ne hanno ammirato soprattutto lo stile. Guardo le sue vecchie foto oggi e mi rendo conto di quanto sia stata in gamba e al passo con i tempi. Ha sempre lanciato le mode e non si é curata troppo del pensiero della gente, ha fatto a modo suo ed é anche per questo una grande icona di stile.

Le perle vanno sempre bene

Eleganti, sofisticate, dolcissime. Non solo su un abito elegante ma anche sul jeans, perché illuminano il volto e donano bellezza a tutte. Io dico che le portiamo ancora poco e spesso pensiamo, in giustamente, che facciano troppo signora. Non é vero.

Foto: Getty

Il cardigan sopra all’abito lungo

O anche messo sopra a una gonna, semplicemente delizioso. Un insieme molto femminile ed elegante, perché gioca sui contrasti, ad esempio tra lana e seta, o lana e cotone. Ma é anche una questione di lunghezze che si rincorrono: stupendo.

Foto: Getty

Non é mai troppo

Diana ci ha insegnato che non si é mai troppo belle, troppo eleganti, troppo gentili, troppo buone, o troppo a modo. Il mondo ha bisogno di questi “troppo” che molte volte servono a regalarci una spinta in piú per andare avanti e credere al meglio.

Foto: Getty

Il piccolo abito é una scelta anche sexy

El questo era proprio il suo abito della rivincita contro Carlo. Giá visto? Noioso? Classico? Troppo tranquillo? Nemmeno per sogno. Si tratta sempre di scegliere il modello giusto e lei lo sapeva fare. Oppure gli aggiungiamo un bel gioiello ed ecco che cambia immediatamente.

Foto: Getty

I colletti giganti cambiano le regole del gioco

Cosí anche un vestito semplice, un maglione classico, o una camicia da uomo diventano spettacolari. I colletti giganti sono davvero speciali e oggi anche molto in voga. Lei ne aveva tantissimi, uno piú bello dell’altro, facciamoci quindi un pensierino.

Foto: Getty

L’intramontabile quadretto Vichy

Classico sempre. D’estate in versione pastello e d’inverno nei toni scuri della terra. Ma anche il classico bianco e nero va fortissimo ed é facile da indossare. Pantaloni, cappotti, giacche, camicie, e poi, sotto le feste, ci possiamo anche sbizzarrire con gli accessori rossi.

Foto: Getty

Il texano

Mi é rimasta una sorta di fetish per gli uomini che li portano e credo che la colpa é tutta di Jon Bon Jovi e degli anni ’80. Ma i texani sono bellissimi anche sulle donne, con i jeans o i pantaloni di velluto, con un blazer, o magari un abito, se ci si sente di portarli cosí. Casual sí, ma anche molto sexy.

Foto: Getty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.