Permettetevi di essere felici

Fare ció che piace é di fondamentale importanza. Lo so, non sempre é possibile, ma giá se ci mettiamo di buona lena é tanto. Se avete l’impressione di non essere dove vorreste essere, beh, allora avete solo una scelta: spostatevi. Piú facile a dire che a fare, ma in realtá tutto é possibile se decidiamo di farlo. La felicitá puó essere vista in due modi: come un qualcosa di molto difficile da raggiungere, o come un qualcosa di quotidiano e alla portata di tutti. E non serve che gli standard siano alti, basta usare l’introspezione e puntare a se stessi. Ricordatevi che anche nei momenti bui e difficili potete sempre contare sulla vostra intuizione e spesso sará proprio l’intuizione a dirvi dove andare. Datele una chance.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Trovate le cose che vi piacciono davvero

Sembra banale, ma non lo é. Tante persone sentono una sorta di malessere interiore, peró non sanno quali sono le cose che li renderebbero felici. Provate a chiedervelo e soprattutto provate a trovare una risposta. La felicitá sta nelle piccole cose, ma é anche una sorta di sensazione che sentiamo nel nostro cuore e la cosa bella é che é meglio di tutto se é legata a noi stessi e non agli altri. Insomma, essere felici indipendentemente dalle persone che ci stanno vicine é una grande cosa.

Cercate di vivere in armonia con la felicitá

Percepire la felicitá vuol dire anche donarla e vuol dire non aspettarsi nulla dagli altri, perché in fondo tutti sono liberi di decidere per conto loro e non é detto che chi ci sta vicino sappia leggere il nostro pensiero. Ció che voglio dire é che spesso ci troviamo in circoli viziosi di pensieri che non se ne vogliono andare e piú rimuginiamo, peggio é. Cambiare il nostro modo di percepire la realtá non é facile, tuttavia non dimenticatevi che la vita é come un mosaico, del quale molte volte percepiamo solo qualche tassello. L’immagine nel suo insieme é molto piú grande.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Non fantasticate troppo sul “Se fosse andata diversamente…”

Perché cosí non é andata e quindi val la pena non pensarci troppo. Le scelte che facciamo nella vita sono di certo legate a un perché. Magari oggi fareste diversamente, ma non ha importanza. L’importane é che siete sopravvissute e siete qui ed ora, il che é tantissimo. Rimuginare sul passato non ha senso, perché é, appunto, passato e lí deve rimanere. Pensate piuttosto a dove vorreste andare e a cosa potete cambiare della vita per sentirvi piú in armonia con essa e piú in pace con voi stesse. Anche le piccole cose contano e i passi piccoli, ma di grande coraggio, sono fondamentali.

Gli amici vengono al primo posto

Perché gli amori vengono e vanno, gli amici restano. E se si tratta di veri amici, allora potete sempre contare su di loro, non vi giudicheranno, saranno presenti, accetteranno le vostre scelte e sapranno consigliarvi se e quando ne avrete bisogno. Ed é fondamentale che anche voi facciate la vostra parte: un buon amico sa quando tacere e sa cosa vuol dire ascoltare. Quando chiedete “Come stai?”, pensatelo veramente e non aspettatevi sempre un “Bene, grazie”, perché é normale, a volte, non sentirsi bene o avere una giornata storta.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Permettetevi di essere felici

Molte volte diventiamo esperti nel castrare noi stessi. Semplicemente decidiamo, in maniera piú o meno inconscia, che la felicitá non é per noi, o che non la meritiamo. Tutti sbagliamo nella vita, tutti abbiamo fatto qualche scemata e quindi non siate troppo cattivi e severe con voi stessi. Bisognerebbe alzarsi la mattina e darsi un grande abbraccio. In fondo abbiamo fatto molto, siamo arrivati lontano, abbiamo le nostre cicatrici e senza di esse non saremmo ció che siamo. In fondo, pensateci bene, vorreste essere diversi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.