Che ne dite di un tocco di azzurro per la casa?

Beh, io lo adoro e non riesco proprio a cambiare idea. In realtà amo molti colori, ma l’azzurro è quello che meglio si addice al mo carattere. Sarà perchè richiama gli occhi, oppure perchè ha un effetto calmante, fatto sta che senza non so stare. Ovviamente vale anche per la casa, anche se, lo ammetto, è un colore che sa tanto di mare e cottage, quindi di vacanza e casa sulla spiaggia, ma con qualche accorgimento lo si puó usare ovunque e soprattutto ha la capacità straordinaria di farci rilassare.

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Di azzurri ne esistono tantissimi: da quelli più cerulei a quelli più spenti fino agli azzurri balena, c’è un mondo di tonalità e di punti colore tra cui scegliere. Colori più o meno chiari, più o meno freschi, ma che certamente possono essere perfetti per tanti spazi e tanti arredi. Dal bagno alla camera da letto, dal corridoio alla cucina, diciamolo: l’azzurro sta bene ovunque. Se avete una stanza cieca, con poca luce, o un ingresso buio e stretto meglio evitare toni di azzurro troppo cupi e spenti. Il consiglio è quello di puntare su colori chiari, luminosi, brillanti che donino quindi luce a uno spazio cupo.

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Per un ambiente sofisticato ed elegante si può puntare su tonalità lievemente più smorzate, che magari abbiamo del grigio all’interno. Attenzione al blu, è indubbiamente simbolo di eleganza, ma tende a chiudere l’ambiente; l’alternativa è quella di usarlo per gli accessori, come cuscini, piatti, vasi, dettagli nella tenda e tovaglie. Un divano blu ci sta, ma la stanza deve essere davvero spaziosa. Se poi volete un tocco di azzurro super romantico tentate con la carta da parati, davvero chic e sfiziosa, ma anche squisitamente vintage e non solo per le camera da letto!

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

Foto: Zen per Harvey Norman

L’azzurro si rivela un colore interessante anche per conferire all’abitazione una certa luminosità. Il termine azzurro deriva dalla lingua persiana, facendo riferimento al colore del lapislazzulo, una pietra preziosa avente questo particolare ed intensa tonalità. In cromoterapia l’azzurro indica rilassatezza, favorendo la comunicazione ed il dialogo. È infatti una tinta particolarmente adatta per dipingere le pareti della camera da letto, luogo dedicato quasi totalmente il riposo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.