L’abito da sposa è l’espressione del proprio essere

A Trieste, proprio accanto al mare, si trova uno dei miei Atelier preferiti. È Qualcosa di Blu, il negozio dedicato alle spose e alle cerimonie importanti che mi ha vestita più di una volta. Ho avuto l’onore di portare i loro abiti nel corso di molte trasmissioni televisive, anche se l’abito che mi sta più a cuore è quello che ho indossato per gli Elle Style Awards, quando sono stata eletta Donna dell’anno. La sensibilità di Francesca Brandi, la proprietaria dell’Atelier, accompagnata da una schiera di donne stupende, tra le quali le sue impeccabili sarte, mi ha sempre colpita. Entrare da Qualcosa di Blu è un po’ come fare un passo in un universo parallelo, nel quale tutte le donne si mettono a sognare. Passeggiando tra nuvole bianche di tulle, pizzi e armoniose lunghezze con strascico vengo rapita e non ho mai voglia di  tornare a casa. Come disse Christian Dior:

Nel profondo del cuore dorme un sogno, e lo stilista lo sa: ogni donna è una principessa

Ho incontrato Francesca per questa breve intervista che ci porta nel mondo fatato dell’abito piú bello, quello da sposa. In questi anni di amicizia sincera e di grande rispetto l’una per il lavoro dell’altra, ho imparato una cosa: programmare è di fondamentale importanza, perchè l’abito perfetto richiede tempo, amore e passione.

Magari non lo troverete subito, ma non abbiate dubbi: alla fine sarà lui a trovarvi

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Quali sono i trend sposa per il 2022?

Vedremo abiti particolari e unici, le spose dovranno ricercare abiti sempre piú particolari, non per forza vistosi, ma con dei dettagli che fanno innamorare e che sappiano sorprendere. Diciamo che le spose del 2022 vanno alla ricerca di emozioni forti e un abito da sposa, scelto con cura, intelligenza e passione, regala proprio questo: una forte emozione. Da Qualcosa di Blu abbiamo perciò selezionato delle collezioni che puntano a una rinascita in generale, sono nuove, strepitose, belle e anche diverse dal solito. Se pensiamo ai periodi bui nella storia, allora diciamo che hanno sempre portato a una rinascita, a una voglia di vivere e godersi la vita anche più di prima.

Si parla di secondo e terzo abito da sposa, quindi le donne non solo si cambiano ma giocano pure col look?

Esattamente. Il 2021 è stato pieno di incognite, matrimonio sí e matrimonio no, quante persone, solo i testimoni e via dicendo. C’è stata molta insofferenza e le spose hanno reagito, alla fine anche con l’acquisto di un secondo, se non addirittura terzo abito. Perchè no? Cambiarsi per la cena e la festa con amici e parenti non solo è chic, ma anche comodo. E poi è la sposa la vera protagonista del matrimonio e in questo giorno speciale è giusto permettersi qualcosa di piú.

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Foto: Qualcosa di Blu, abito Millanova

Siete riuscite ad avere a Qualcosa di Blu la linea di Vera Wang che è un mito nel mondo delle spose…

Vero, è un marchio che abbiamo fortemente voluto e siamo gli unici nel Friuli Venezia Giulia ad averlo. Le spose stanno rispondendo benissimo a questa offerta, che è anche un po’ audace, ma Vera è la stilista delle dive che ha vestito generazioni di icone, tra le quali Arianna Grande, una delle ultime. Le sue creazioni sono, in una parola, ricercate. Sono abiti di alta moda, che non è per tutti, soprattutto nel senso dello stile, ma gli abiti sono davvero molto particolari e unici, vale la pena vederli.

Quanto internet oggi facilita o rende difficile il vostro lavoro?

Per noi è sempre piú facile gestire la sposa preparata, che viene con duecento foto, che non quella che non ha veramente idea di ció che vuole. Non è semplice partire da zero, ovviamente lo facciamo, la l’informazione aiuta molto e le spose di oggi sono tanto diverse rispetto a quelle di 15 anni fa, sanno tanto, sono preparate, conoscono, osano di piú, sono meno legate alle tradizioni classiche dell’abito e desiderano qualcosa di particolare e unico. Per noi questa è una cosa bella, perchè il vestito da sposa non dev’essere una divisa, ma deve raccontare qualcosa di noi. L’abito è l’espressione del proprio essere.

Foto: Qualcosa di Blu, abito Nicole

Foto: Qualcosa di Blu, abito Nicole

Foto: Qualcosa di Blu, abito Nicole

Foto: Qualcosa di Blu, abito Nicole

Foto: Qualcosa di Blu, abito Rosa Clarà

Foto: Qualcosa di Blu, abito Rosa Clarà

Foto: Qualcosa di Blu, abito Rosa Clarà

Foto: Qualcosa di Blu, abito Rosa Clarà

Concludo con un consiglio che ogni futura sposa dovrebbe tenere bene in mente: mai acquistare un abito senza provarlo, perchè non conta la taglia ma la silhouette e le proporzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.