Ritorna il cardigan, che comunque non se ne era mai andato

Giá, proprio così, la moda ritorna e lo fa sempre in mille modi diversi, alla ricerca di “qualcosa di nuova” che molte volte risulta “giá visto”, tuttavia, reinterpretato in chiave moderna, non é male. In attesa della bella stagione i trend parlano di cardigan, un pezzo a mia detta molto interessante e versatile, perché lo mettiamo quasi con tutto. Ovviamente, essendo oggi noi donne tanto legate al jeans, é stupendo anche in questa versione. Semplice, colorato, lungo, corto, abbottonato, sbottonato, le sue versioni sono tante e diverse, ecco quale scegliere.

Foto: Other Stories

Foto: Other Stories

Foto: Other Stories

Foto: Other Stories

Pensate al corpo

La cosa fondamentale é capire qual é la nostra costituzione. Da qui poi scegliete la lunghezza; ad esempio, se avete i fianchi pronunciati, allora prendetelo leggermente lungo, se avete la vita stretta e siete snelle va bene anche corto. Attenzione anche all ‘altezza: se siete petite cercate di non esagerare con le maxi lunghezze che alla fine accorciano, se siete curvy non abbottonatelo, perchè esalta tutto e alla fine vi fascia troppo.

Quali sono i colori

Tanti e vari, praticamente il cardigan è diventato il nuovo maglione e anche per questo oggi lo portiamo dentro i pantaloni, ma attenzione, non deve mai essere troppo grosso, perchè alla fine tenderà a ingrossarvi. Bello anche a v e con scollatura pronunciata, va sempre di moda e ricorda gli anni ’60. I colori pastello hanno la meglio, ma nella stagione fredda potete optare anche per tutti i toni del marrone, avorio, nero, verde bosco e blu scuro. Attenzione alle fantasie, a volte è meglio sceglierlo in tinta unita per risultare piú eleganti.

Foto: Other Stories

Foto: Other Stories

Foto: Other Stories

Il cardigan rimane un pezzo semplice e veloce da indossare e molte volte è anche un salva vita dal freddo, quindi vale sempre la pena tenerne uno sul sedile posteriore della macchina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.