Buon compleanno, Sofia

Sará un’impressione comune a tutte le mamme, quelle di voltarsi due volte nel letto e festeggiare i figli diventati, praticamente in una notte, giá grandi. E io non sono diversa. A volte mi immagino ancora con il pancione, intenta a scoprire in che posizione tu stessi dormendo, oppure quando mi sdraiavo in soggiorno, perché mi sembravi troppo calma e facevo di tutto per svegliarti. Alla fine mi davi sempre una gomitata, proprio sopra l’ombelico e mi rendevi la mamma più felice al mondo. Da allora e sino ad oggi é cambiato ben poco. Magari sei cambiata tu, hai i capelli più scuri, gli occhi ancora più grigi, hai il sorriso contagioso di chi la sa lunga e le mani di papá. Mi piace annusarti quando dormi, perché hai ancora l’odore buono dei biscotti alla vaniglia e potrei vivere per sempre tra la tua tempia e i capelli, dove il tempo si é fermato, ed oggi come allora pulsi di vita.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

E così sei la mia signorina. Avrei voluto comperarti qualche decor per la camera da letto e un libro di fate, ma hai voluto la Nintendo, tu, che sei al passo con i tempi e del mondo digitale sai praticamente tutto. Ma quando con gli occhioni che racchiudono l’Universo mi dici:”Mamma, mi serve per giocare quando andiamo a New York in aereo” io mi rendo conto, di quanto ti manchi la vita che facevamo. Eppure…hai saputo sentire qualcosa di magico anche in questi tempi un po’ rallentati, quando davanti alla nostra casa nel bosco danzi sotto la pioggia e a me sembra di vedere la scena di un film. Potresti essere la nuova promessa cinematografica, a tradirti ci sono solo gli amati stivali da bimba, quelli blu coi cagnolini. E così in te, come in ogni donna, convivono più personalitá, più ere, più donne. Sono innamorata di ciascuna e infinitamente grata di averti sul mio cammino, anche se a volte mi sembra più che ovvio che la maestra, in realtá, sei tu.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Sono magici questi legami tra mamme e figlie, continuazioni stellari di percorsi che non conosciamo, fili rossi che ci legano per sempre le une alle altre, sempre alla ricerca di nuovi spazi. Adoro quando in bagno mi lavo i denti e tu mi abbracci da dietro e allo stesso modo adoro quando mi lasci farti la treccia, proprio come quando eri piccola e prima di andare all’asilo intrecciavamo i tuoi fili di grano. Anche se di mese in mese ti vedo più grande e cambiata, per mei sei sempre quell’esserino che esattamente undici anni fa mi cambiò la vita. Hai la stessa curiositá, leggerezza e passione del primo giorno in cui ti ho vista, quando mi guardavi un po’ sospetta e io ammiravo la perfezione dei tuoi lineamenti.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Sai qual é la cosa che mi rende più felice? Averti come figlia, amica, confidente e sorella. Sapere che nessuna potrá mai prendere il tuo posto e nessuna sará mai all’altezza. Quindi il mio desiderio é che io non ti deluda mai, che questo legami regga le crepe del tempo, che ogni sbalzo di umore o situazione non gradevole sia poi motivo per sorridere. E che io ti possa sempre trovare, in qualunque giorno, ora, o anno, come tu puoi trovare me.

Foto: Zen

Foto: Zen

E so che lo sai, ma oggi te lo devo proprio ripetere: buon compleanno piccola Sofia, ti adoro.

2 Comments

  1. Anna

    Buon compleanno piccola!

    Sei bellissima come la tua mamma,auguroni!

    • Lorella Flego

      Grazie Anna, sei gentilissima e attenta come sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.