Essere felici é semplice

Se per caso vi capita di prendere in mano un qualsiasi manuale di vita, con consigli su come essere felici e vivere meglio, la prima cosa che salta all’occhio é che per farlo non abbiamo bisogno di comperare cose che magari ancora non abbiamo, di chiedere aiuto agli altri o di cambiare drasticamente la nostra vita. Tutto ció che ci serve ce l’abbiamo giá, ma spesso non sappiamo come usarlo e ció ci porta a essere costantemente in disarmonia con il mondo. Se partiamo dal presupposto che la vita ha, ovviamente, alti e bassi e che spesso é come trovarsi su un’altalena impazzita, allora dobbiamo anche capire che se in questo preciso momento siamo giú, il prossimo, che magari é dietro l’angolo, sará molto su. Credo sia di fondamentale importanza sapersi consolare e credere fermamente nel fato che nessuno ce l’ha con noi, che certe cose succedono e basta, che di certo abbiamo persone su cui contare e che a volte val la pena cambiare prospettiva per sentirsi subito meglio.

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Innanzitutto cercate di non giudicare troppo. Il giudizio é un po’ una sorta di veleno, perché ci porta a pensare e rimuginare su persone e fatti e, molte volte, piú si rimugina e peggio é. Giudicare le persone in fondo non é giusto, se non vi piacciono allora cambiate strada, lo stesso vale per le situazioni che non vi aggradano: invece di avere pregiudizi e giudicare, cambiate strada. Ricordatevi, che la decisione di fare questo o quello é sempre in mano vostra. Noi donne siamo inoltre specialiste nel buttarci giú, anche per il fatto che ci troviamo in preda alle emozioni e molto spesso esse sono difficili da gestire. Se ad esempio sono arrabbiata, é molto probabile che prenda decisioni in base alla mia rabbia e questo é un errore. Sbollite e poi pensateci sopra. Di fondamentale importanza non dimenticare mai noi stesse; quando siete particolarmente giú prendetevi tempo per un buon caffé, truccatevi, mettetevi qualcosa di bello, indossate i tacchi, armatevi di sorriso e non fatevi buttare ancora piú giú. L’aspetto fisico é importante, quindi non ha senso andare in giro sciatte e trascurante, anzi, fate il contrario, perché funziona sempre e tira su il morale!

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

A volte un pizzico di pazzia ci vuole proprio. Nel senso che se non tentate, non saprete mai. Devo dire che anch’io ho paura delle situazioni che richiedono grandi cambiamenti e come tutti cerco di non fare salti nel vuoto. Eppure a volte ho piú paura di saltare che non del risultato, sempre convinta di tutto ció che potrá andare male “nel caso che…“. Tuttavvia é scientificamente dimostrato che queste previsioni negative nel 90% dei casi non si avverano! É il nostro cervello (malefico, non c’é che dire), a creare tutte queste proiezioni di paura e a gettarci in un mare di angoscia. Pensiamola allora cosí, che forse é piú semplice: se il cervello ha la capacitá di farci vivere tutte queste situazioni negative come se stessero succedendo davvero, allora ha anche la capacitá di farci vivere tutto il bello e positivo del mondo, se solo lo pensiamo! Io cerco di ricordarmelo il piú spesso possibile, ma non é facile, peró quando ci penso mi consola tanto e soprattutto smetto di sabotare me stessa, perché anche questa é un’arte!

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Foto e make up: Biljana Babic

Sappiate inoltre che cinismo e critiche sarebbero da sotterrare nel bidone delle immondizie. Innanzitutto essere cinici non vi aiuta a creare una visione positiva della vostra vita e anche di voi stessi. Purtroppo molti scambiano il cinismo per qualcosa di sofisticatamente intellettuale, ma in realtá é solo una grande paura di affrontare la propria fragilitá. Tutti siamo fragili e tutti abbiamo punti deboli, é forse questa una delle caratteristiche piú tipiche dell’essere umano. Cercate inoltre di criticare il meno possibile non solo gli altri, ma anche voi stessi. Ok, avete sbagliato, allora cercate di trarre una lezione positiva dal vostro errore e andate avanti. Non ha senso punirsi a vita per qualcosa che é stato o per una decisione sbagliata; succede e amen. La cosa fondamentale per essere felici é aprire bene gli occhi e vedere che in realtá possedete non abbastanza, bensí tutto. Ovvio, si puó sempre fare di piú e questo “di piú” arriva quando gli aprite la porta e la smettete di sabotare le sue vie. In fondo giá lo sapete che l’unico, vero sabotatore della nostra vita non é il vicino di caso, l’ex fidanzato o il datore di lavoro col quale avete litigato. I sabotatori siamo noi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.