Diventare migliori é sempre possibile

Essere gentili con gli altri è un modo importante per diffondere cortesia e positività. Oltre ad avvantaggiare gli altri, la scienza e le tante ricerche fatte in questo senso suggeriscono che questo tipo di comportamento può anche aumentare il benessere mentale. Essere una brava persona significa agire con gentilezza e la ricerca suggerisce che la gentilezza può avere un impatto positivo sul cervello. Il problema é che molte volte risulta difficile essere una brava persona quando si é consumati da pensieri negativi, o semplicemente si é in una fase di stallo, dove l’unica cosa plausibile sarebbe quella di chiudersi in casa e rimanere soli. Tuttavia, quando vi ritrovate a criticare qualcuno, cercate di adottare una mentalità più positiva e di chiedervi immediatamente:”Come posso riformulare la situazione ed essere più ottimista?” La cortesia nei confronti degli altri è solo un aspetto dell’essere gentili, ma è un modo importante per dare un tono positivo alle interazioni sociali. Ricordatevi che il comportamento degli altri non ha mai bisogno di abbattere il vostro.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Siate uno specchio, riflettete e basta. A volte vale la pena proprio di pensare ad altro, soprattutto quando ci troviamo, nostro malgrado, a interagire con persone che non sono proprio sulla nostra lunghezza d’onda e ci danno fastidio. Eppure…non possiamo cambiarle, possiamo però cambiare la nostra reazioni nei loro confronti. Anche questo vuol direrimanere fedele a se stessi e ai propri valori. Da non dimenticare l’importanza del dialogo interiore, che gioca un ruolo importante nel modo in cui trattiamo noi stessi e gli altri. La domande é semplice: come vi parlate quando siete sole? Cosa pensate di voi stesse? Quali sono le parole che usereste per descrivervi? Perché anche questa é gentilezza ed é forse la più importante, la gentilezza verso noi stesse. Non dimentichiamo che la vita è piena di cambiamenti.

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Foto: Zen

Quando ci troviamo di fronte a idee, situazioni o persone che non ci sono familiari, possono sorgere emozioni negative che rendono difficile essere gentili. L’apertura mentale è una qualità essenziale per l’apprendimento e l’assorbimento di informazioni senza giudizio. Sforzatevi di trovare piccoli modi per essere d’aiuto nelle vostre interazioni quotidiane con le altre persone. Dal sorridere agli altri al supermercato all’aiutare un collega con un progetto, essere d’aiuto può essere un ottimo modo per esercitarsi nell’essere gentili durante la giornata.

Foto: Zen

Foto: Zen

Anche perdonare se stessi è importante, quindi lavorate per lasciar andare le esperienze negative del passato che vi impediscono di coltivare una mentalità più positiva. Empatia e rispetto sono componenti importanti della gentilezza. Durante la giornata, cerca di vedere le cose dal punto di vista delle altre persone e pensate anche alle cose che potete fare per rispettare i loro bisogni. La gentilezza può avere addirittura un ruolo nel sollievo dallo stress. Essere gentili, alla fine, fa sentire bene noi e gli altri e poi ha effetti positivi sulla vita in generale e di certo ci porta ad essere delle persone migliori!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.